Bangkok, Thailandia: un’esperienza spettacolare

Bangkok è la capitale della Thailandia, una città enorme, ricca di strade affollate e canali. La città degli angeli è molto caotica ma vi offrirà un’esperienza indimenticabile, ovviamente non aspettatevi le tipiche caratteristiche occidentali ma siate pronti a sperimentare.

Dove si trova e come arrivare nella capitale della Thailandia

Senza dubbio il modo migliore e più sicuro per arrivare in città è con l’aereo. L’aeroporto è moderno e molto comodo. Per viaggiare occorre il passaporto (questo è obbligatorio e deve essere in originale pena l’arresto). Il consiglio è di visitare la città tra novembre e marzo per evitare un clima ostile e di essere invasi dagli insetti. Quando arrivare all’aeroporto Suvarnabhumi potrete prendere un taxi o un autobus per il centro, ci vorranno circa cinquanta minuti. Vi sarà poi possibile spostarvi con autobus, metro e moto taxi, molto più comodi per il traffico cittadino.


Scopri le migliori strutture di Bangkok su Booking.com

Cosa vedere in città: le mete turistiche poco battute 

Uno dei musei più incredibili al mondo sorge proprio a Bangkok, è l’Ancient City è il più grande esistente a cielo aperto. Non perdete la Chitlada Palace ovvero la residenza reale, molto suggestiva ma raramente aperta al pubblico. Lasciatevi trasportare dalla magia del quartiere Chinatown, si tratta di un’area poco frequentata dai turisti ma che vale la pena vedere. Organizzate con una guida un bel tour sul fiume, questo attraversa tutta la città e vi consente di fare una perlustrazione dettagliata. Un simbolo imperdibile è l’Elephant Tower un complesso di grattacieli in netto contrasto con tutto il resto.

Dove mangiare e cosa provare

Non lasciatevi intimidire prima della partenza, certamente la cucina thailandese non è tipicamente tradizionale ma non dimenticate che ci sono menu italiani e comunque classici in qualunque zona della città. Troverete ogni tipo di cucina se non volete provare quella tipica. Detto questo, vi consiglio assolutamente di provare l’insalata Som Tam, una variante incredibile molto gustosa. I turisti amano la Kai Jeow è una sorta di frittata servita con riso e salsa di pesce. Come dimenticare poi gli involtini primavera e il Pad Kra Pao una specialità a base di pollo fritto. I ristoranti in città sono economici, anche il cibo delle bancarelle è molto buono e offre un’attività particolare che vale la pena sperimentare.

Quali sono i quartieri migliori per soggiornare

Come ogni città la Thailandia offre molte scelte, alberghi, B&B, soluzioni indipendenti. Al di là dei grandi nomi che offrono il massimo della comodità le altre scelte possono apparire un punto interrogativo. La notizia positiva però è che gli hotel di lusso sono molto economici, quindi alla portata di chiunque. Scegliete però una zona centrale, non le isole. Queste purtroppo sono piene di insetti e sarà impossibili tenerli lontani o evitare che entrino anche nelle stanze. Non si tratta di mancata igiene ovviamente ma di una situazione dovuta dalla natura, se siete schizzinosi preferite le aree urbane.


Scopri le migliori strutture di Bangkok su Booking.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *